Narrantiche

La spettabile F. di Luca Scarpelli

La spettabile F. di Luca Scarpelli
11 Settembre 2020
Narrantiche

Tanti anni fa c’erano ancora diritti da difendere, norme contrattuali, sistemi di tutela per chi prestava la propria opera in cambio di un salario. Erano …Leggi

Occhi che abbracciano di Grazia Ciappetta

Occhi che abbracciano di Grazia Ciappetta
13 Luglio 2020
Narrantiche

Vivere l’esperienza del Coronavirus all’interno di una struttura ospedaliera non è per nulla facile. Bisogna essere armati di pazienza, di paura (gli stolti non ne …Leggi

Tango di Mimmo Grano

Tango di Mimmo Grano
15 Giugno 2020
Narrantiche

Quanti Rodolfo e quante Agnese hanno attraversato i marciapiedi delle metropoli senza lasciare traccia di sé? E quanti ancora vivono negli interstizi delle assenze originate …Leggi

Leader di R. Martino e D. Bilotti

Leader di R. Martino e D. Bilotti
14 Dicembre 2019
Narrantiche

Il racconto delle vicende ribelli di una icona delle strade cosentine come il Leader, ultras nella vita prima che altrove, è un fumetto proprio come …Leggi

Diario senza note a margine a cura di Luigi Marino

Diario senza note a margine a cura di Luigi Marino
14 Ottobre 2019
Narrantiche

Diario senza note a margine è la storia di una detenzione volontaria ma non è un diario di prigionia. Si tratta piuttosto della deposizione di …Leggi

La luna di Fallistro di Rita Fiordalisi

La luna di Fallistro di Rita Fiordalisi
16 Settembre 2019
Narrantiche

Esistono vari modi di raccontare luoghi, fatti e persone. Esistono emozioni che portano a raccontare alcuni fatti attraverso sensazioni che quei luoghi o quei fatti …Leggi

Re Marcone: tra eresia e leggenda di AA. VV.

Re Marcone: tra eresia e leggenda di AA. VV.
7 Giugno 2019
Narrantiche

La leggenda del famigerato “Re della Sila” non può essere scissa dal periodo storico e dal luogo in cui Marco Berardi effettivamente visse,
poiché, a ben vedere, possiamo ipotizzare che sia stato proprio il fiorire di restrizioni e punizioni per gli “ultramontani” con cui fin dalla fanciullezza condivideva le sue giornate a San Sisto, a far nascere in lui quella voglia di riscatto per cui è tanto caro alla Calabria tutta che, ancora oggi, ne decanta le gesta con malinconica fierezza.

Mi dicevano Pinocchio di Mimmo Grano

Mi dicevano Pinocchio di Mimmo Grano
2 Maggio 2019
Narrantiche

All’epoca in cui l’autore prende coscienza della
problematicità del suo naso, l’età non gli permette
di valutarne i lati positivi.
Se la prende con Collodi, per aver dato ai compagni
la scusa di chiamarlo Pinocchio, con tutto
quel che ne consegue.
Eppure…
Eppure non demorde dal raccontare storie, sfidando
i rischi che vengano giudicate bugie.
Ha il coraggio di affrontare a viso aperto, nonostante
sul quel viso campeggi l’oggetto del suo
sberleffo, gli effetti della verità.
La verità che riporta alla memoria il vero senso
delle cose avvenute nel tempo da cui veniamo.

Stato d’amore e fiducia di Davide Mercurio

Stato d’amore e fiducia di Davide Mercurio
1 Aprile 2019
Narrantiche

Quattro miseri giovani, così si presentano i protagonisti di
questo breve, ma intenso racconto.
Roby, Amos, Arcangelo e Mario, affrontano il crepuscolo
della spensieratezza con caparbia, con la consapevolezza della
fine dell’età dell’irresponsabilità epperò, con la convinzione
che nemmeno un istante del loro vissuto andrà perso, “si può
crescere e maturare, ma se sei un romantico e ascolti gli
Smiths, amerai una donna anche a settant’anni come se ne
avessi venti, se sei cresciuto a punk e Ramones, o grunge e
Nirvana, prenderai la vita di petto giorno per giorno e quello
che accade è solo esperienza”.

Canto per un ribelle di Chantal Castiglione

Canto per un ribelle di Chantal Castiglione
7 Novembre 2018
Narrantiche

Come la questione più generale del rapporto tra intelligenza artificiale e naturale, anche il tema della relazione tra viventi e defunti assume sostanza inedita nel …Leggi

Bombax Theme designed by itx